» Home Page
Itinerari
» Itinerari mezza giornata
» Itinerari giornata intera
» Itinerari enogastronomici
» Itinerari favolistici
» Itinerari rievocazioni storiche
» Mercatini di Natale
Turismo scolastico
» Itinerari didattici
» Fattoria didattica
» Chi siamo
» Prezzi
» Contatti
» Prenotazione visita guidata
 
Select your language
Italiano
English
Francais
 
Visita anche ...
» GuidaGradara.com
» MostraTartufo.com
» MassaTrabaria.com
» DomusDelMito.com

 

Urbania: l’antica Casteldurante. Urbania la città della Befana e delle mummie

Urbania in passato era un Castello di stampo guelfo sorto su una collinetta e governato dalla famiglia Brancaleoni, Signori della Massa Trabaria. Castello delle Ripe fu distrutto dai Montefeltro i signori di Urbino, per questo motivo molti caddero nell'inganno scrivendo in passato che il nome Urbania significasse "piccola Urbino", e rinacque col nome di Casteldurante.

 
Casteldurante fu una delle città più importanti per la produzione di ceramiche e maioliche ed è la città natale di Cipriano Picolpasso che scrisse " I Tre Libri dell'Arte del Vasaio"... nei quali si tratta non solo di pratica, ma brevemente tutti i segreti di essa cosa che persino al dì d'oggi è stata sempre tenuta ascosta...
 
Casteldurante cambiò nome ancora una volta e divenne l'attuale Urbania. Il Duca Francesco Maria II della Rovere morì, la cittadina si vestì a lutto, l'illuminazione si spense e le fiaccole si acceserro; Casteldurante come tutto il Ducato di Urbino e la Masa Trabaria dise addio ai suoi Duchi ed entrò a far parte dello Stato Pontificio
 
Urbania ora è anche la città della Befana e come tutti gli anni la kermesse parte il 2 gennaio per terminare il 6.
 
" La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, ed a cavallo della scopa porta i doni a chi la invoca... udite udite in piazza San Cristoforo la Befana vi aspetta con tanti dolcini per bambine e bambini.... Urbania si popola di Befane giovani e belle, di calze ricche di dolciumi, di scope pronte per partire e se vuoi puoi lasciare la tua letterina nella sua casina ".
 
Itinerario: visita del centro storico, del Palazzo Ducale (esterno) col suo cortile d'onore, della Cattedrale col bel crocefisso di Pietro da Rimini, della Chiesa dei Morti con le sue 18 mummie e di una bottega di ceramica. Ad 1 km da Urbania il Barco antico “casino” di caccia del duca Federico di Urbino.

L’itinerario può essere modificato in base alle richieste e ai desideri del visitatore. Si possono visitare anche più località nell’arco di una giornata se si ha tempo a disposizione.

 
[Richiedi maggiori informazioni] [Prenota la guida] [Prezzi]
 
Immagine
http://www.urbania-casteldurante.it
 
  
 
 
 
 
 
Ritorna alla pagina delle proposte
 
 
 
 

 
giovedì 22 giugno 2017 Creazione EGW.IT powered by EGCMS